Antiparassitari naturali per proteggere le piante senza fare uso di fitofarmaci

Antiparassitari naturali per proteggere le piante senza fare uso di fitofarmaci

Fitofarmaci e sostanze chimiche particolarmente concentrate possono debellare velocemente qualunque infestazione parassitaria presente nei nostri campi, tuttavia il loro utilizzo può alterare l’equilibrio biologico dell’area coltivata, con conseguenze negative per l’ambiente ed i prodotti della nostra terra.

Se non si hanno le conoscenze adeguate per adoperare gli strumenti più “aggressivi”, è bene ripiegare sugli antiparassitari naturali. Queste sostanze, decisamente meno pericolose per l’ambiente e le persone, permettono comunque di ottenere risultati apprezzabili, soprattutto all’interno di aree di piccole dimensioni come i giardini ed i campi adibiti alle coltivazioni personali.

Vediamo più nel dettaglio alcuni degli antiparassitari naturali più diffusi ed i loro metodi di utilizzo.

Gli antiparassitari naturali più efficaci

Piante che secernono l’acido metilsalicilico

Alcune piante come la viola del pensiero e le specie perenni della famiglia delle rutaceae, secernono una particolare sostanza conosciuta come acido metilsalicilico che allontana gli insetti. Entrambe le specie citate sono molto semplici da coltivare e possono essere integrate alle vostre coltivazioni con il minimo sforzo. Piantatene in quantità e vedrete la popolazione di insetti del vostro campo diminuire molto rapidamente.

coltivazione integrata nelle pianure dell'agro pontino

Impiegando gli antiparassitari naturali, anche le grandi coltivazioni possono ridurre l’impiego di fitofarmaci aggressivi.

Infuso di aglio

Facendo macerare alcuni spicchi d’aglio nell’acqua bollente, è possibile preparare un infuso molto efficace per allontanare gli afidi. Vi sarà sufficiente versare dell’acqua bollente sui bulbi della pianta, aspettare 24 ore ed utilizzare il composto ottenuto per annaffiare le radici delle vostre coltivazioni. In questo modo la sostanza verrà assorbita dagli ortaggi e rilasciata tramite traspirazione. Nel caso non abbiate aglio a vostra disposizione, potete utilizzare una cipolla.

Ortica

L’azione antiparassitaria naturale di questa pianta è ben documentata e viene utilizzata in diversi prodotti per il giardino. Con l’ortica è possibile preparare un ottimo composto che proteggerà le vostre colture dagli afidi e dal ragnetto rosso. Per prepararlo, dovete immerge l’ortica (attenzione a quando la maneggiate) in acqua distillata. Lasciate macerare per un paio di giorni finché non otterrete un composto cremoso che potrete cospargere sulle foglie delle piante.

Questi appena elencati sono solo alcuni degli antiparassitari naturali più diffusi ed efficaci. Noi di Agritalia combiniamo tecniche dell’agricoltura tradizionale con prodotti naturali per ridurre il residuo minimo presente nel terreno e garantire prodotti sani e genuini.

Agritalia, vi ricordiamo, produce cavolo rapa, cocomero, ravanelli rossi e lattuga per il mercato nazionale ed internazionale.

contatti

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *