Cocomero Dumara, inizia la bella stagione, inizia la coltivazione

Cocomero Dumara, inizia la bella stagione, inizia la coltivazione

Alle porte della bella stagione Agri Italia è lieta di annunciare l’inizio della coltivazione di cocomero Dumara, una variante del gustoso frutto molto apprezzata per il sapore dolce ed appagante, oltre al bassissimo contenuto calorico.

Durante le giornate estive non vi sono scuse per non addentare una bella fetta di anguria. Questa non solo è un frutto estremamente dissetante (il cocomero Dumara è al 95% d’acqua), ma la sua alta concentrazione di potassio aiuta a combattere le alterazioni della pressione e gli sbalzi del battito cardiaco tipici della stagione calda. E per garantire a tutti i suoi clienti il piacere di addentare la polpa di questo magnifico frutto, Agri Italia ha preso tutte le precauzioni possibili perché il raccolto sia abbondante e di ottima qualità.

Il terreno di coltivazione è stato mosso accuratamente ed affondo. Arricchito con sostanze naturali e preparato per una costante irrigazione, la terra che accoglierà il seme del cocomero è stata concimata abbondantemente affinché possa nutrirlo e proteggerlo per tutta la fase iniziale della crescita.

Tunnel e pacciamature con teli neri saranno la nostra risposta in caso ritorni improvvisamente il freddo, così che la crescita del prezioso frutto non venga interrotta neppure da condizione climatiche avverse.

Insomma, questo Maggio nulla vi separerà da una succosa fetta di cocomero Dumara, ma è solo così che può essere consumato o ci sono altri modi?

Cocomero Dumara: i modi migliori per mangiarlo

Ovviamente niente dice “Estate” come una fetta rosso rubino di cocomero mangiata sotto l’ombrellone, ma la consistenza e il sapore tipico della varietà Dumara lo rendono perfetto anche per il sorbetto.

La preparazione di questo gustoso dessert è di una semplicità disarmante:

Prendete 500 g di polpa, frullatela con un apposito strumento e mettete il tutto a raffreddare in frigo, nel mentre sciogliete 180g di zucchero in un pentolino d’acqua facendo la massima attenzione che non bolla. Quando lo zucchero sarà ormai completamente sciolto versate il tutto nella polpa di cocomero e rimettetelo a raffreddare. Dopo dieci minuti fate uscire la polpa e mescolatela energeticamente. Ripetete questo procedimento per altre 5 o 6 volte (dopo la quarta dovreste vedere della brina sulla polpa) e lasciate poi a riposare in frigo per 10 ore.

Da servire, ovviamente, freddo.

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *