Il prodotto biologico arriva nei supermercati: il grande cambiamento in atto dal 2016

Il prodotto biologico arriva nei supermercati: il grande cambiamento in atto dal 2016

La grande corsa alle produzioni biologiche, iniziata durante la prima metà del 2000, negli ultimi anni è diventata oggetto di una vera e propria rivoluzione di investimenti commerciali e campagne mirate in tutto il territorio italiano.

Il motivo di ciò è una maggiore attenzione del consumatore all’acquisto e la nascita di “Private Label” dedicate a frutta e verdura di alta qualità, che stanno intaccando la supremazia della grande distribuzione nell’ambito dei prodotti di tutti i giorni.

 

Il prodotto biologico arriva nei supermercati: le private label del biologico

 

Il termine “Private Label” indica prodotti o servizi forniti da società terze (solitamente fornitori delle grandi distribuzioni messi in proprio) e venduti con il marchio della loro società. Essendo prodotti messi in commercio da professionisti del settore, questi sono in grado di competere con i grandi marchi industriali spostando l’attenzione del consumatore finale dal prezzo alla qualità e ai benefici nell’utilizzo.

All’interno di questo nuovo segmento di mercato, il biologico svolge un ruolo centrale, essendo riuscito a guadagnare un notevole interesse da parte dei consumatori puntando su aspetti quali una maggiore attenzione per la salute e per la biodiversità del territorio.

Questo a permesso ai produttori come Agri Italia di portare sul mercato un prodotto di altissimo valore, puntando su consumatori sensibili a tematiche fondamentali come la salute e la preservazione del territorio. Rendendo, ciò che prima sarebbe stato solo un prodotto di nicchia, il vero e proprio motore della rivoluzione agricola commerciale.

 

Il prodotto biologico arriva nei supermercati, i numeri del successo

 

A testimonianza dell’attenzione del consumatore verso i prodotti biologici vi sono gli studi tenuti da Adem Lab presso l’università di Parma, che segnalano il costante interesse del mercato per i prodotti definiti bio o “Premium”, quelli, in poche parole, che si distinguono dalla concorrenza per qualità e benefici.

Il centro di analisi statistica Adem Lab ha stimato per le aziende di prodotti biologici una crescita complessiva di 1,3 miliardi di euro nel 2017. E la forte crescita che sta affrontando nell’ultimo periodo Agri Italia, non fa altro che rafforzare la tesi secondo cui la domanda di prodotti di alta qualità non è destinata ad esaurirsi in breve.

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *