fbpx

Inizia la coltivazione di cocomero Dumara

Inizia la coltivazione di cocomero Dumara

Con l’arrivo dell’estate, Agritalia darà finalmente il via la sua coltivazione di cocomero dumara.

I nostri campi sono pronti e presto inizieremo con la semina.

Coltivare il cocomero dumara è un’attività complessa, che richiede la giusta attenzione:

Il terreno dev’essere lavorato con cura, al fine di rompere le zolle e creare solchi di almeno una decina di centimetri. Una volta preparato il campo, procederemo con la concimazione di fondo.

Il consiglio di Agritalia:

Per la concimazione del cocomero, evitate di utilizzare sostanze eccessivamente fresche, che potrebbero sviluppare marciumi pericolosi per le radici.

La semina del cocomero

Il cocomero viene seminato nel mese di maggio, così che la pianta possa crescere in un clima caldo e soleggiato.

Potendo contare su ben 50 ettari di terreno, di certo non possiamo procedere con la semina “a mano”. Per questo motivo, i nostri stabilimenti sono attrezzati con strumenti di ultima generazione che accelerano e semplificano tutti i processi riguardanti la coltivazione, quali, ad esempio, vangatrici e seminatrici meccaniche.

Il consiglio di Agritalia:

Il cocomero si semina in pastarelle, mettendo 3 o 4 semini ad alcuni centimetri di profondità. Lasciate una distanza di almeno 2 metri tra una fila all’altra di un metro tra una pianta all’altra. Può sembrarvi eccessivo, ma credeteci, non lo è. La coltivazione di cocomero Dumara richiede molto spazio.

745a8211

Il cocomero dumara si riconosce per la sua forma allungata e per le dimensioni generose. La polpa è di un rosso acceso, dal sapore dolce e succoso. 

La coltivazione del cocomero dumara

Questa pianta richiede almeno 90 giorni per poter crescere correttamente. In questo lasso di tempo, ogni 2 o 3 giorni, il nostro staff ruoterà i cocomeri affinché tutti i lati del frutto ricevano la giusta quantità di sole. Si tratta di un’operazione molto delicata, in quanto potrebbe danneggiare il “picciolo” e bloccare la crescita dei frutti.

In termini di malattie e parassiti, è importante proteggere le piante dagli afidi e dalle malattie fungine.

Per eliminare i primi utilizziamo il piretro, un insetticida naturale che si ricava dai fiori di Asteraceae. Mentre, per tenere le coltivazioni di cocomero al sicuro dai funghi, dovrete fare attenzione ai ristagni d’acqua.

Il consiglio di Agritalia:

Smettete di inaffiare la pianta qualche giorno prima del raccolto, così che la polpa diventi più zuccherina.

Per ulteriori informazioni in merito alle nostre coltivazioni di cocomero dumara, non esitate a contattarci, saremo lieti di rispondere ad ogni vostra domanda.

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *