fbpx

Scopriamo cos’è la mungitura della lattuga e come si effettua

Scopriamo cos’è la mungitura della lattuga e come si effettua

Agritalia Coop è un’azienda dell’Agro Pontino che si occupa della coltivazione e della vendita all’ingrosso della lattuga. Più nel dettaglio, ci occupiamo delle varianti cappuccina e lollo verde, 2 specie caratterizzate da ampie foglie verdi e croccanti, perfette per realizzare delle insalate salutari od un fantastico contorno.

Ovviamente, essendo un’azienda specializzata nella produzione e nella vendita su larga scala, durante il raccolto il nostro staff estirpa il cespo di lattuga intero. Mentre coloro che coltivano la pianta nel proprio orto personale, possono mettere in pratica un tipo di raccolto decisamente meno “invasivo”: la mungitura.

Spiegato semplicemente: questa pratica consiste nel prelevare dalla pianta solamente qualche foglia alla volta, senza sradicarla. Il termine mungitura spiega perfettamente questo metodo di raccolta, che trasforma la pianta in una fonte continua di prodotto, così che non abbiate bisogno di piantarla nuovamente.

Coltivazioni di lattuga con tecniche agronomiche

La mungitura della lattuga viene chiamata anche “mungitura dell’insalata”

Come si effettua la mungitura della lattuga?

È molto semplice, non dovrete fare altro che staccare a mano le foglie esterne del ceppo (anche chiamate “foglie basali”). Queste sono le più grandi e croccanti della pianta, e le più adatte per essere cucinate.

Evitate di danneggiare il cuore centrale della lattuga, o non sarà più in grado di crescere e non produrrà altre foglie.

L’operazione può essere svolta a mano, senza impiegare nessuno strumento particolare.

I vantaggi della mungitura della lattuga sono numerosi:

  • Prima di tutto, raccogliendo solamente le foglie di cui avete bisogno eviterete possibili sprechi.
  • In secondo luogo, la vostra insalata od il vostro contorno saranno sempre freschissimi. Letteralmente come appena colti.
  • Ma non è finita qui, grazie alla mungitura potrete contenere la dimensione dell’ortaggio. In questo modo eviterete che i vari cespi di lattuga diventino troppo ingombranti e tolgano luce e nutrimento alle restanti piante del vostro giardino.

Alcuni consigli sulla coltivazione della lattuga

Questa pianta può crescere anche durante il periodo invernale, purché la teniate al riparo dalle gelate notturne.

La lattuga preferisce terreni sciolti e drenanti, ma può crescere bene in (quasi) qualunque tipologia di suolo. Mantenete almeno 30/40 cm di distanza tra le varie piante e irrigate con una certa frequenza. Fate attenzione agli insetti. Le lumache sono particolarmente dannose, ma possono essere “tenute a bada” con delle semplici trappole di birra (non dovrete fare altro che interrare dei bicchieri pieni di birra lasciando scoperta solamente l’imboccatura).

Il raccolto può avvenire a tre mesi dalla semina.

Per ulteriori informazioni, come sempre, vi invitiamo a contattarci. Lo staff di Agritalia sarà a vostra completa disposizione.

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *